Il costo energetico delle operazioni militari

post-image

12 marzo 2022 325 parole

Il giorno 1 Marzo l’esercito Russo ha intensificato le manovre in Ucraina mandando (tra le numerose operazioni) un convoy che ha fatto notizia per la sua impressionante mole.

Le notizie parlano di un convoy di mezzi militari lungo 65km, composto principalmente da camion e mezzi corazzati.

Il convoy è partito dal confine bielorusso, diretto verso Kiev, per una distanza di circa 200km.

Il percorso del convoy, più o meno

Come esercizio di consapevolezza proviamo a stimare l’ordine di grandezza in termini energetici di questa manovra.

Abbiamo usato la lunghezza del convoy per stimare il numero di veicoli coinvolti.

Da varie foto satellitari pubblicate in queste ore si può notare la grande quantità di mezzi coinvolti, spesso in più di una fila.

Non esageriamo quindi se considerassimo 4 veicoli ogni 50m di convoy (anzi, probabilmente sottostimiamo)

$$ \frac{65000 m}{4 \cdot 50m} = 5200 $$

Questo numero di veicoli militari quindi si è mosso per i 200km che li separavano da Kiev.

Approssimando il consumo medio di questi mezzi, (camion carichi, e mezzi corazzati) anche qui non esageriamo (o al massimo sottostimiamo) un consumo medio di $1L/km$. [FONTE]

Circa 5000 mezzi per 200km fanno 1.000.000 L di Diesel.

1 Litro di Diesel ha un valore energetico di circa 38 MJ, che trasformato in kWh fa

$$ 38 \cdot 10^6 Ws = 38 \cdot 10^3 kW \cdot (1/3600) h \simeq 10.5 kWh. $$

ovvero 10 kWh per ogni Litro di Diesel, per ogni km percorso dal convoy.

Moltiplicando per i veicoli stimati prima e per la lunghezza del percorso, otteniamo

$$ 10.5 \cdot 1.000.000 = 10.500.000 kWh = 10.500 MWh = 10 GWh$$

che è l’energia totale spesa dalla carovana solo di carburante!!!

Per avere un confronto tangibile, un’utenza media Italiana ha un consumo elettrico annuo di circa 2700kWh (fonte: Autorità nazionale per l’Energia Elettrica e il Gas).

Considerando quindi l’utenza media, parliamo di un’energia sufficiente ad alimentare circa 3700 abitazioni in un intero anno.
Energia invece divorata in una sola mattina dal convoy considerato.